L’ex Ministro Angelino Alfano da avvocato si occuperà anche di calcio

Angelino Alfano, lo scorso giugno, era entrato nel prestigioso studio legale BonelliErede con una delega specifica su Africa e Medio oriente, in virtù del suo pregresso incarico (e dunque dei contatti e legami stretti in quell’esperienza) da ministro degli Esteri. Il suo ritorno alla professione legale aveva fatto notizia in un Paese dove la gran parte di coloro che fa politica ad alto livello la fa per tutta la vita, come se fosse un posto fisso.

Ora, secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, Alfano metterà a frutto nello studio BonelliErede anche la sua esperienza da ministro dell’Interno. Durante quell’incarico, infatti, Angelino ebbe più volte modo di interessarsi di calcio, soprattutto per gli aspetti della sicurezza degli stadi. Cinque anni dopo, grazie a i contatti e alle competenze acquisite al Viminale, Alfano si trova ad avere di nuovo a che fare con la Serie A. BonelliErede, infatti, già da qualche mese affianca la Lega Calcio per la parte legale e tra i vari fascicoli sul tavolo dello studio ce n’è uno sul quale Alfano darà una mano: la revisione del modello di organizzazione e controllo ai sensi del decreto 231/2001 che regola l’attività di monitoraggio interna per reati per cui può configurarsi la responsabilità amministrativa dell’ente.

Condividi
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.