LICATA – Aggredì famiglia con asce e bastoni, pena definitiva per pregiudicato

 

Aggredì famiglia con asce e bastoni, pena definitiva per licatese

Sarebbe uno dei responsabili di una violenta rissa scoppiata nel 2009 in contrada “Piano Cannelle”, a Licata. In quell’occasione Francesco Sortino, 26 anni, già noto alle Forze dell’ordine, insieme ad altre persone, avrebbe aggredito una famiglia con asce, spranghe di ferro, coltelli, bastoni e martelli per futili dissapori personali.

Ieri pomeriggio i carabinieri della locale Stazione hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione nei confronti del giovane che deve, quindi, scontare un anno, tre mesi e diciassette giorni di reclusione con l’accusa di violazione di domicilio e lesioni personali aggravate.

Aggredì famiglia con asce e bastoni, pena definitiva per licatese
L’arrestato, dopo le formalità di legge in caserma, è stato associato alla Casa circondariale di Agrigento per scontare la pena.
“ 

Potrebbe interessarti: http://www.agrigentonotizie.it/cronaca/aggressione-famiglia-arrestato-francesco-sortino-licata.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Agrigentonotizieit/117363480329

 

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.