LICATA – Anestesista aggredita e ferita da tossicodipendente

Un’anestesista di 38 anni è stata picchiata e ferita con un colpo di arma da taglio a un braccio dopo essersi rifiutata di consegnare del metadone a due tossicodipendenti. L’aggressione è avvenuta la notte scorsa nell’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata, nell’Agrigentino. La dottoressa, che è stata medicata da colleghi del pronto soccorso e giudicata guaribile in 15 giorni, stava per prendere servizio, nel reparto di Anestesia e rianimazione, al quarto piano del nosocomio, quando è stata bloccata da due giovani che le hanno intimato di consegnare loro del Metadone. Al rifiuto, la donna è stata picchiata e ferita. Sul posto per le indagini sono intervenuti carabinieri della compagnia di Licata e del comando provinciale di Agrigento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.