LICATA – Blitz ai cantieri navali

La Capitaneria di Porto Empedocle e l’ Ufficio circondariale marittimo di Licata, in collaborazione con l’Azienda sanitaria provinciale, hanno eseguito un’operazione di controllo ai cantieri navali di Licata. Due notizie di reato sono state trasmesse alla Procura di Agrigento per innovazioni abusive non autorizzate. Poi è stato sequestrato un intero cantiere per mancanza delle autorizzazioni di concessione e omesso pagamento dei canoni alla Regione. Nel frattempo, nell’area di Fondachello prosegue le rimozione, disposta dalla Procura dopo la denuncia della Guardia costiera, di cumuli di sfabbricidi derivanti dalle rotture delle strade cittadine, abusivamente abbandonati nell’area del demanio marittimo. Proseguono inoltre i controlli sulla filiera della pesca.

 

 

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.