LICATA – Caso Balsamo, revocati i domiciliari a Francesca Bonsignore

Accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Giuseppe Glicerio, il Tribunale del Riesame di Palermo ha revocato gli arresti domiciliari e ha restituito la libertà, con l’obbligo di firma 3 volte a settimana, a Francesca Bonsignore, 54 anni, di Licata, agli arresti domiciliari dal 13 gennaio scorso nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Procura di Agrigento e dalla Polizia a carico, anche, del sindaco di Licata, Angelo Balsamo, 57 anni, Mary Ann Casaccio, 40 anni, e l’ imprenditore licatese Cataldo Malfitano, in riferimento ad un processo civile presunto truccato per truffare l’ Assicurazione sul risarcimento danni di un incidente stradale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.