LICATA – Cocaina ed estorsione, chiesta condanna a 7 anni

7 anni di reclusione per le accuse di detenzione ai fini di spaccio di cocaina ed estorsione. Sono stati chiesti al termine della requisitoria, nei confronti di Calogero Scrimali, licatese di 29 anni , dal pubblico Ministero Sara Varazi. Per il Pm “le accuse sono pienamente provate anche dalle attività di polizia e intercettazioni”. Il giovane, difeso dall’avvocato Daniele Re , è l’unico imputato di un’inchiesta che originariamente ha coinvolto diverse altre persone , accusati di avere detenuto 36 grammi di cocaina che sarebbe stata destinata allo spaccio. Il licatese era anche accusato di estorsione per una vicenda , anche in questo caso scoperta grazie all’attività di intercettazione, che ha avuto come presunta vittima un ristoratore. La difesa dell’imputato sollecita l’assoluzione in quanto non sono emersi riscontri concreti.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.