LICATA – Donna trovata morta, l’autopsia rivela: “Si è suicidata”

E’ stata eseguita, oggi, l’autopsia sul corpo di Angela Antona, la donna di 48 anni, di Licata, trovata morta, con un coltello conficcato nel petto, all’interno della sua abitazione sita in una palazzina di via Salso, nel quartiere Comuni, alla periferia della cittadina marinara.

La  Antona, sposata, è stata rinvenuta cadavere dal marito, dipendente del Comune di Licata, che rientrava in casa, adagiata sul pavimento di casa.

L’esame autoptico, disposta dalla Procura di Agrigento, aveva come obiettivo quello di chiarire alcuni aspetti e far luce su quello che per certi versi  era un vero e proprio giallo.

Le risultanze dell’esame eseguito dal medico legale avrebbroe chiarito tutto e fugato ogni dubbio. La donna si è sucidata colpendosi più volte, ripetutamente, con un coltello all’addome.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.