LICATA – Macellaia denunciata dal Nas, vendeva per strada la carne che cuoceva ” a richiesta”

A Licata i Carabinieri della locale Compagnia hanno compiuto diversi controlli, tra le centrali piazze Attilio Regolo e Progresso. Contro la vendita di bevande alcoliche ai minorenni sono state inflitte numerose sanzioni amministrative a vari locali per 333 euro ciascuno. Sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di stupefacenti 5 giovani sorpresi in possesso di marijuana. Inoltre è stata denunciata la titolare di una macelleria che ha abusivamente attivato un punto cottura all’ esterno dell’attività, omettendo di effettuare le prescritte comunicazioni alla competente attività sanitaria. Sono state sottoposte a sequestro amministrativo tutte le attrezzature utilizzate per la cottura degli alimenti il cui valore commerciale ammonta a 2mila euro circa.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *