LICATA – Maltempo, stato di emergenza e lunedi scuole chiuse

«Il governo regionale vuole manifestare vicinanza alla città di Licata, già devastata. In giunta, martedì prossimo, approveremo la dichiarazione dello stato di emergenza per Licata, e nella stessa giornata presenteremo un emendamento alla manovra di assestamento con cui stanzieremo 30 milioni di euro di fondi Pac, già destinati al dissesto, per la città di Licata».

Lo dice il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, parlando delle misure che il governo siciliano intende mettere in campo, dopo il nubifragio che si è abbattuto ieri sulla cittadina in provincia di Agrigento.

«Da domani gli operai dell’Esa saranno presenti a Licata con due ruspe e una squadra di intervento per aiutare la città danneggiata dagli allagamenti causati dal nubifragio delle ultime ore». Lo dice in una nota l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici.  «Da martedì entrerà in azione una terna, con altre unità di personale. L’ispettorato di Agrigento avvierà le verifiche sullo stato delle imprese agricole. Se necessario utilizzeremo anche i forestali», conclude. 

LUNEDI SU ORDINANZA DEL SINDACO ANGELO CAMBIAMO SCUOLE CHIUSE-

” Considerata l’eccezionalità dell’evento, in via del tutto cautelativa, al fine di effettuare le necessarie verifiche nelle strutture scolastiche prima della ripresa delle attività didattiche, domani(lunedi 21 novembre 2016) è stata disposta con apposita ordinanza sindacale la chiusura per 1 giorno delle scuole di ogni ordine e grado”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.