LICATA – Omicidio Carità: indagate moglie e figlia di Cavallaro

Risultano indagate per favoreggiamento la moglie di Cavallaro, Giovanna Brancato ed anche la figlia, Veronica. All’iscrizione nel registro degli indagati si è giunti dopo che, nel corso delle indagini, entrambe le donne avrebbero fornito – secondo gli inquirenti – una versione di comodo per favorire Orazio Rosario Cavallaro. Infatti, l’auto utilizzata per compiere l’omicidio appartiene proprio a Giovanna Brancato la quale interrogata ha detto ai carabinieri di essere stata nella zona del delitto, senza il marito, per sue faccende personali indicando inoltre di essere stata in compagnia della figlia Veronica. Versione confermata da quest’ultima. Inutile dire che gli inquirenti non hanno creduto ad una sola parola di quanto narrato. Ed è scattata l’iscrizione per favoreggiamento.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.