LICATA – Presunta lottizzazione illegale, cinque assolti

Ad Agrigento al palazzo di giustizia la sezione penale del Tribunale, presieduta da Giuseppe Miceli, ha assolto, perché il fatto non sussiste, i cinque imputati di abuso d’ufficio e falso nell’ambito di un’inchiesta su una presunta lottizzazione illegale di villette a Licata. Si tratta del dirigente dell’Ufficio tecnico del Comune di Licata, Vincenzo Ortega, difeso dall’avvocato Nino Gaziano, di due dipendenti comunali, Angelo Cambiano e Giuseppe Alabiso, rispettivamente vice dirigente e tecnico istruttore dello stesso ufficio tecnico, e poi Domenica Zagrì e Giuseppe Antona, che sono firmatari di un’istanza di rilascio di permesso a costruire.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.