LICATA – Repressione dei furti di rame, denunciato titolare di autodemolizione

 

La divisione anticrimine della Questura di Agrigento, insieme ai carabinieri, alla Guardia di finanza e alla Polizia provinciale, ha effettuato un controllo presso un deposito di autodemolizione a Licata.

Il titolare dell’attività, L.G.E., 65 anni, è stato denunciato in stato di libertà per i reati di ricettazione e per la gestione dell’impianto senza alcuna autorizzazione, oltre per la mancata autorizzazione regionale per l’attività di gestione di veicoli fuori uso.

Nel corso dell’attività sono stati sequestrati l’area, per un totale di quattromila metri quadrati, e circa 300 chili di fili di rame contenuti in sacchi e cassette.

La Guardia di finanza ha, inoltre, contestato all’uomo una violazione per la mancata esibizione dello scontrino fiscale.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *