LICATA – Risolta la vertenza netturbini alla Dedalo Ambiente

Il sindacato Confael di Agrigento, tramite il segretario provinciale Manlio Cardella, annuncia che è stata risolta la vertenza del personale della nettezza urbana alla Dedalo Ambiente, la società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti nella parte orientale della provincia di Agrigento. Manlio Cardella afferma: “22 posti di lavoro salvati e la certezza per 280 lavoratori, prossimi ad essere trasferiti nella Srr, che sarà, caso per caso, valutata la loro posizione e, se emergeranno incongruenze fra la mansione svolta e la qualifica posseduta, la Srr riconoscerà, a far data dall’assunzione, la reale qualifica. I 22 lavoratori – 4 operatori ecologici ed un’autista di Canicattì, 10 netturbini e 6 autisti del cantiere di Palma di Montechiaro e un operatore ecologico di Licata – erano stati già licenziati dalla “Dedalo Ambiente”, la società in liquidazione che fino a poco tempo fa si occupava del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nell’Ato Ag3 di Licata che comprende i Comuni di Campobello, Naro, Camastra, Palma, Ravanusa e Canicattì”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.