LICATA – Rissa sui social prima della spedizione punitiva: 3 arresti

I carabinieri della Compagnia di Licata hanno arrestato – su provvedimento del Gip del Tribunale di Agrigento – un uomo di 58 anni e i suoi due figli di 26 e 23 anni per le ipotesi di reato di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e violazione di domicilio. Il gip ha disposto nei loro confronti gli arresti domiciliari.

Secondo una prima ricostruzione il 58enne, accompagnato dai figli, sarebbe intervenuto in difesa della moglie protagonista poco prima di una lite sui social network con un’altra donna. I tre familiari si sarebbero presentati a casa di quest’ultima inveendo contro il marito e lanciando una fitta sassaiola all’indirizzo dell’abitazione.

Nella circostanza, i predetti hanno opposto resistenza ad operanti, colpendo con calci il cancello carraio della caserma e si è reso necessario l’intervento di una decina di militari per riportare la calma.

Nei loro confronti, inoltre, sono stati acquisiti indizi, quali possibili autori di un danneggiamento mediante colpi di pistola avvenuto qualche giorno prima, sempre ai danni della stessa abitazione.

Il fascicolo d’inchiesta è coordinato dal sostituto procuratore della Repubblica Sara Varazi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.