LICATA – Sequestrato il depuratore: indagine sullo smaltimento dei reflui

Il depuratore di Licata, nell’Agrigentino, è stato sequestrato dalla Procura della Repubblica nell’ambito di un’indagine che ipotizza delle irregolarità nel funzionamento. Questa mattina sono stati messi i sigilli ed è stato affisso un cartello. L’esecuzione del provvedimento è stata affidata ai militari della Guardia Costiera in servizio alla sezione di polizia giudiziaria della Procura.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.