LICATA – Tocca il sedere a una ragazza: scoppia la rissa

Ha palpeggiato il sedere ad una ragazza nel centro abitato di Licata. In seguito secondo la ricostruzione dei poliziotti del locale Commissariato agli ordini del vice questore Giancarlo Consoli, la ragazza ha chiesto aiuto al padre e l’uomo avrebbe deciso di affrontare il giovane. A difesa di quest’ultimo è intervenuto il padre. Tra i due genitori è scoppiata una zuffa e ad avere la peggio è stato un agente che intervenuto assieme ai colleghi per sedare la lite, è stato colpito involontariamente con una gomitata all’occhio.  Tutto quanto è successo ieri mattina. Protagonisti un diciannovenne B.A., licatese, e una sua conoscente del luogo, di 16 anni. Pare che il giovane da tempo fosse attratto dalla ragazza e di recente le avrebbe fatto qualche avances. Tutte però respinte al mittente. Trasferiti in Commissariato,il 19 enne B.A., è stato denunciato per atti di libidine, mentre colui che ha spedito il poliziotto in ospedale è stato segnalato per resistenza a Pubblico ufficiale.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.