LICATA – Udienza Balsamo: Casaccio conferma le accuse

Incidente probatorio, oggi, nell’ambito dell’udienza preliminare a
carico del sindaco di Licata, Angelo Balsamo, accusato di corruzione in
atti giudiziari, truffa ed altro insieme a Francesca Bonsignore,  Mary
Ann Casaccio e Carmelo Malfitano, tutti coinvolti nella vicenda della
causa civile per il risarcimento di un danno a seguito di un incidente
stradale. Davanti al Gup del Tribunale di Agrigento, Ottavio Mosti, che
aveva disposto l’incidente probatorio, ossia la cristallizzazione di una
prova prima dello svolgersi del processo, sono comparsi il sindaco
Balsamo e la principale accusatrice dell’uomo, Mary Ann Casaccio, madre
del giovane che ebbe l’incidente stradale, i legali di Balsamo, tra cui
l’avvocato Nino Gaziano, il pubblico ministero Salvatore Vella che ha
condotto l’inchiesta che in una prima fase aveva portato all’arresto di
Balsamo. L’incidente probatorio è durato tre ore e tutte le parti hanno
posto domande alla testimone. Sostanzialmente, Mary Ann Casaccio ha
confermato le accuse sinora mosse. Il procedimento riprenderà il
prossimo 18 giugno con un altro incidente probatorio.
Questa volta toccherà a Francesca Bonsignore, altra persona coinvolta
nella vicenda.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.