LOMBARDIA – Corte dei Conti condanna docente agrigentina

La Corte dei Conti della Regione Lombardia ha condannato una docente di Agrigento, C R sono le iniziali del nome, 33 anni. L’ insegnante restituirà al ministero dell’ Istruzione 40mila euro ricavati dalle supplenze del personale Ata nelle scuole in provincia di Como, dal 2001 al 2008. Le supplenze sarebbero state ottenute presentando un falso attestato di servizio presso l’Istituto Alberghiero di Favara. A smascherare l’ inganno è stato un controllo dell’Inpdap. Nel 2010 il Tribunale di Como, dopo denuncia, ha condannato l’agrigentina, dopo richiesta di patteggiamento, a 6 mesi di reclusione. Adesso è stata la volta della giustizia contabile che l’ha riconosciuta responsabile del danno all’ erario.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.