Luigi Di Maio in Sicilia: ad attenderlo un fiume di gente

«E’ dal 1994 che non accadeva che un governo si insediasse senza un ministro indagato o condannato. Con noi è stato possibile. Non è stato facile ma alla fine siamo riusciti a far partire questo governo». Lo ha detto Luigi Di Maio parlando a Marina di Ragusa a sostegno della candidatura di Antonio Tringali a sindaco di Ragusa per il Movimento 5 Stelle.
«Abbiamo fatto una bella squadra per il governo – ha aggiunto – e abbiamo scelto ministri di alto spessore. Come il ministro Tria all’Economia o come Alfonso Bonafede alla Giustizia. Qualcuno ci dava degli illusi, ci deridevano perché dicevano che non saremmo andati mai al governo. Ora ci siamo e vogliamo restituire il potere ai cittadini. Non vogliamo sfruttare il governo per esercitare un potere spicciolo».

Il ministro ha poi annunciato lo spoil system: «Cambierò i vertici dei miei ministeri. E’ giusto che ci sia lo spoil system perché dopo 5 anni si creano delle incrostazioni. Magari qualcuno in qualche casella del ministero resterà ma il cambiamento parte anche dalla macchina burocratica. C’è una grande voglia di far bene – ha aggiunto – e dopo il rinnovamento nella squadra di governo anche la macchina burocratica va adeguata».

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.