MAFIA – “Nuova Cupola”, a Salemi concessi i domiciliari

Arresti domiciliari per l’empedoclino, Maurizio Salemi, 40 anni, finito in carcere nell’operazione “Nuova Cupola” con l’accusa di essere un prestanome del presunto boss Fabrizio Messina. Sono stati concessi dal tribunale del riesame di Palermo al quale si erano rivolti i suoi legali Silvio Miceli e Salvatore  Maurizio Buggea.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.