MAFIA – Favara, confiscati i beni di Pasquale Alaimo

I beni del favarese, Pasquale Alaimo, 46 anni, detto “Pasquale appuiatu” sono stati confiscati. Il tribuanle ha messo i sigilli definitivi a polizze assicurative, terreni, fabbricati e titoli finanziari. Il patrimonio, secondo l’ipotesi investigativa della Dda, sarebbe stato acquisito grazie alle attività illecite del favarese al servizio di Cosa Nostra. Per un solo terreno è stata riconosciuta la legittima provenienza e la conseguente restituzione. Pasquale Alaimo, già assolto e risarcito dallo Stato per l’ingiusto arresto nell’operazione Fratellanza- è finito in carcere il 6 marzo del 2007 nel blitz “Camaleonte” ed è stato condannato in tutti i gradi di giudizio.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.