MAFIA – Nuove accuse a ex Sindaco di Siculiana

“Pressioni mafiose contro Giuseppe Catanzaro, numero due di Confindustria Sicilia”, dopo la sentenza della Cassazione che ha annullato il proscioglimento, è ripartito il processo all’ex sindaco di Siculiana Giuseppe Sinaguglia, al funzionario comunale Luigi Meli e all’ex dirigente dell’ufficio tecnico Pasquale Amato. E’ iniziata l’udienza preliminare davanti al gup di Palermo Guglielmo Nicastro. Le accuse sono di abuso di ufficio e interruzione di pubblico servizio. I reati sono aggravati dall’agevolazione di Cosa Nostra. Gli avvocati Giuseppe Scozzari e Marina Zalin, difensori dei fratelli Catanzaro che si sono costituiti parte civili, hanno chiesto di aggravare le imputazioni e il processo è stato rinviato al 12 giugno. Secondo l’accusa i fratelli Catanzaro avrebbero subito gravi pressioni all’interno del Comune di Siculiana: venivano ipotizzati controlli illegittimi al fine di far chiudere la discarica da loro gestita.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.