MAFIA – 3 anni di sorveglianza speciale ad Anna Messina

Donna boss e socialmente pericolosa: Anna Messina, 37 anni, sorella del boss Gerlandino, condannata in primo grado a sei anni di reclusione con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, dovrà scontare anche tre anni di sorveglianza speciale. I giudici della prima sezione misure di prevenzione, presieduta da Giuseppe Melisenda Giambertoni, le hanno imposto il provvedimento che prevede alcune restrizioni della libertà personale fra cui il divieto di uscire da casa negli orari serali, quello di frequentare pregiudicati e varcare i confini del proprio comune di residenza. La sorveglianza speciale viene imposta alle persone ritenute socialmente pericolose.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.