MAFIA – A Fabrizio Messina confermato il 41 bis

Resta ristretto al 41 bis Fabrizio Messina, di 38 anni, di Porto Empedocle, fratello dell’ex capo provincia Gerlandino, e considerato il nuovo presunto capo famiglia di Cosa nostra di Porto Empedocle, arrestato nell’ambito dell’operazione antimafia “Nuova Cupola”. Lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza di Roma, che ha respinto il ricorso presentato dai legali del boss, con la richiesta di revoca del carcere duro.  Nei confronti di Messina, i pm della Dda di Palermo, Rita Fulantelli ed Emanuele Ravaglioli hanno chiesto la condanna a 16 anni di reclusione nell’ambito del processo “Nuova Cupola” in corso di svolgimento nelle forme del giudizio abbreviato, dinnanzi al Gup di Palermo Daniela Cardamone.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.