MAFIA – “Apocalisse”: In aula scena muta di Messina

Si è avvalso della facoltà di non rispondere il boss Gerlandino Messina chiamato come teste al processo “Apocalisse”. Nel dibattimento è imputato Diego Gioacchino Lo Giudice, il canicattinese di 66 anni, coinvolto nell’inchiesta antimafia sui presunti fiancheggiatori di Giuseppe Falsone, ai tempi della sua latitanza. La prossima udienza è stata fissata al 20 luglio quando discuterà la difesa e contestualmente potrebbe essere emessa la sentenza.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.