MAFIA – Blitz “Nuova cupola”: firmato il 41 bis per tre indagati

Il ministro della giustizia Paola Severino ha firmato i decreti di applicazione del regime del 41 bis, il carcere duro, per tre presunti boss mafiosi arrestati nell’ambito del blitz “Nuova cupola”. I provvedimenti hanno colpito Francescvo Ribisi, 30 anni, di Palma di Montechiaro, ritenuto il nuovo capo della famiglia di Cosa nostra ad Agrigento e Palma, Giovanni Tarallo, 27 anni, di Santa Elisabetta, considerato il luogotenente del primo, e Antonino Gagliano, 40 anni, di Siculiana, inteso “Ninu u cani”, a capo della locale cosca. Altri 41 bis potrebbero essere firmati nelle prossime ore.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.