MAFIA – Confermato ergastolo per empedoclino Giuseppe Messina

Ergastolo confermato per Giuseppe Messina, 67 anni, di Porto Empedocle, condannato al carcere a vita nell’ambito del maxi processo “Akragas”. Il boss, che è il cugino del padre di Gerlandino Messina, ex capomafia empedoclino, chiedeva una riduzione di pena perché nel 2000 la Corte di Assise di Agrigento, gli aveva negato di accedere al giudizio abbreviato.
Giuseppe Messina è stato condannato all’ergastolo per associazione mafiosa, un tentato omicidio e tre omicidi (quelli di Benito Picarella, Franco Mallia e Vincenzo Avanzato).
Così come il nipote anche il sessantasettenne per anni sarebbe stato a capo della cosca mafiosa di Porto Empedocle.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.