MAFIA – Confisca di beni da 1,2 milioni di euro a imprenditore[VIDEO]

Beni per un valore di 1,2 milioni di euro sono stati confiscati dalla Direzione investigativa antimafia di Agrigento all’imprenditore Giuseppe Capizzi, 46 anni, di Ribera, attualmente in carcere e condannato per mafia con sentenza definitiva.
Appartenente alla famiglia mafiosa di Ribera, Giuseppe Capizzi è figlio di Simone, finito all’ergastolo per l’omicidio del maresciallo dei carabinieri Giuliano Guazzelli, ucciso ad Agrigento nel ’92. I beni confiscati, tutti ubicati a Ribera, sono un’impresa agricola, vigneti, agrumeti, un fabbricato e una boutique di abiti da cerimonia.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.