MAFIA – Favorì la latitanza del boss Falsone, chiesti 16 anni per Carmelo Marotta

Il Pm della Procura distrettuale antimafia di Palermo, Giuseppe Fici, ha chiesto la condanna a 16 anni di reclusione per Carmelo Marotta, di Ribera, imprenditore. E’ accusato di aver fatto parte di Cosa Nostra e di avere favorito la latitanza del boss Giuseppe Falsone a Marsiglia. Il prossimo 27 febbraio sarà la volta degli avvocati difensori Aldo Rossi e Nino Zanghì. Poi, il collegio giudicante entrerà in camera di consiglio per la sentenza. Questo processo, celebrato a Sciacca, scaturisce dall’operazione antimafia “Maginot” già sfociato in un processo celebrato con il rito abbreviato e concluso con 9 condanne.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.