MAFIA – Favorì la latitanza di Giuseppe Falsone: Marotta condannato a 12 anni di carcere

Il Tribunale di Sciacca ha condannato a 12 anni di reclusione l’imprenditore Carmelo Marotta, 41 anni, di Ribera, accusato di associazione mafiosa e favoreggiamento della latitanza dell’ex capo mafia provinciale Giuseppe Falsone. Per Marotta accusato dalle rivelazioni del collaboratore di giustizia Calogero Rizzuto, il Pubblico ministero della Dda di Palermo aveva chiesto la condanna a 16 anni di carcere. Al riberese sono state confiscate anche le sue aziende.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.