MAFIA – Gdf sequestra 5 milioni di beni a cosca Palermo

Beni per 5,3 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Palermo a 12 esponenti della ‘famiglia’ mafiosa di Santa Maria di Gesu’. Tra i beni finiti sotto sigillo anche un negozio di telefonia usato per rifornire gli ‘amici’ dei boss di schede telefoniche fittiziamente intestate a stranieri, e alcuni capannoni dove si tenevano summit tra i boss. Le misure patrimoniali hanno colpito soprattutto personaggi arrestati nel 2010 nell’operazione denominata “Paesan Blues”, che aveva ricostruito i contatti del clan palermitano negli Usa con le ‘famiglie’ Gambino e Colombo di New York.
Le ricostruzioni patrimoniali effettuate dai finanzieri hanno dimostrato che le disponibilita’ in possesso dei soggetti interessati non potevano essere giustificate con i redditi dichiarati. Nel complesso sono state sequestrate 11 societa’ e ditte individuali a Palermo, tra cui sette negozi di abbigliamento, due ristoranti, uno di telefonia e uno di commercio al dettaglio di tappeti; sequestrati anche 9 appartamenti, 2 terreni, 11 auto (tra cui Porsche, Mercedes e Audi Q7), 5 moto e diverse disponibilita’ bancarie e finanziarie.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.