MAFIA – Imprenditori sotto usura, quattro arresti nell’ennese

Tre imprenditori agricoli dell’Ennese ed un agronomo di Catania, consulente di un istituto di credito, sono stati arrestati con l’accusa di associazione mafiosa finalizzata all’usura ed estorsione. Secondo i risultati dell’operazione “Sole nero”, coordinata dalla Dda di Caltanissetta e condotta dalla Squadra mobile di Enna, grazie alla mediazione dell’agronomo, un imprenditore agricolo di Villarosa (Enna), ritenuto esponente di Cosa nostra e vicino al clan Emmanuello di Gela (Caltanissetta) avrebbe prestato denaro a un imprenditore catanese con interessi del 120%. La vittima sarebbe stata poi taglieggiata da un altro imprenditore agricolo ennese, sempre tramite del consulente. L’uomo aveva dovuto mettere in vendita tutti i suoi beni.

GLI ARRESTATI SONO: – Michele Cammarata, 49 anni, già condannato per mafia e ritenuto il cassiere della cosca ennese, Giuseppe Fascetto, 34 anni, Maurizio Nicosia, 49anni, vicino al clan Emanuello di Gela e l’agronomo e consulente bancario di Catania Giuseppe Torrisi, 46 anni.  Sono accusati di associazione mafiosa, estorsione e usura aggravate dall’avere agito con modalità mafiose.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.