MAFIA – In provincia di Agrigento sette mandamenti

Secondo la relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia relativa al secondo semestre del 2014, Cosa nostra agrigentina sarebbe articolata in 7 mandamenti mafiosi. Tre sono nell’area occidentale: Burgio, Cianciana, e Santa Margherita Belice. Tre nell’area orientale, tra Giardina Gallotti Agrigento, Palma di Montechiaro, e Campobello di Licata – Canicattì. E poi un mandamento nell’area settentrionale, che è Bivona. Nel frattempo, le significative emigrazioni agrigentine verso altri Paesi delle Americhe e dell’Europa hanno favorito la costituzione, in territorio straniero, di vere e proprie colonie di compaesani, all’interno delle quali si sono prodotti aggregati delinquenziali aventi caratteristiche analoghe a quelle mafiose, divenuti poi punti di riferimento allorquando le attività criminali hanno assunto una connotazione di tipo transnazionale. Estorsioni, appalti pubblici e privati, smaltimento rifiuti, fornitura di calcestruzzo e materiali inerti, edilizia, agro – alimentare e grande distribuzione sono i settori privilegiati di business.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.