MAFIA – Morte di Totò Riina, la Procura dispone l’autopsia

E’ stata eseguita in mattinata l’autopsia di Totò Riina, detenuto al 41 bis e morto all’ospedale di Parma alle 3.37 di ieri, venerdì 17 novembre. Poi la Procura concederà il nulla osta per il trasporto della salma in Sicilia. L’esame medico legale è nell’ambito di un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti. Si tratta d una ipotesi tecnica che consente di svolgere l’accertamento e fugare ogni dubbio sul decesso del boss di Cosa Nostra. “Oltre a cause ed epoca” della morte” al medico è chiesto di evidenziare “ogni altro elemento che possa risultare utile al prosieguo delle indagini e in particolare la compatibilità tra i segni obiettivi riscontrabili e l’ipotesi eziologica del decesso in atti”. Nel frattempo i familiari, a seguito del permesso firmato dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando, hanno raggiunto Parma. E a Parma è anche il figlio Salvo, partito non da Corleone ma da Padova, dove dimora in libertà vigilata dopo avere scontato la condanna a otto anni per associazione mafiosa, e dove lavora da tempo presso una cooperativa sociale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.