MAFIA – Nuovo pentito racconta i clan nel palermitano

Un nuovo pentito di mafia racconta le dinamiche dei clan in provincia di Palermo: gli omicidi, le estorsioni, gli attentati. Si tratta di Giuseppe Micalizzi, 41 anni, considerato legato a Giuseppe Lucido Libranti, il reggente di Monreale. Nelle confessioni di Micalizzi, c’è anche un omicidio: la lupara bianca di Giuseppe Billitteri, scomparso nel marzo 2012 proprio da Monreale.
I racconti del neo pentito sono finiti nei faldoni dei pm Francesco Del Bene e Sergio Demontis nell’ambito dell’inchiesta «Nuovo Mandamento», conclusa lo scorso aprile con 37 arrestati.
La decisione di Micalizzi,  sarebbe legata al fatto che l’uomo d’onore avrebbe rischiato l’ergastolo con la certezza di essere stato «strumentalizzato» dai suoi capi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.