MAFIA – PALERMO, confisca 1 mln beni a imprenditore Benedetto Marciante

Condannato nel 2002 a 7 anni per associazione mafiosa e successivamente arrestato per estorsione, un imprenditore palermitano di 62 anni, Benedetto Marciante, ritenuto contiguo alla cosca dell’Acquasanta, ha avuto confiscato dalla Guardia di finanza un patrimonio del valore di oltre 1 milione di euro. L’imprenditore, secondo le dichiarazioni di diversi collaboratori di giustizia, avrebbe condizionato le attività economiche nei Cantieri navali di Palermo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.