MAFIA – Pentito si accusa di due omicidi dopo 15 anni

Ordine di custodia cautelare per un mafioso ora colaboratore di giustizia, Francesco Sarchiello, 38 anni, che si e’ accusato di due omicidi compiuti 15 anni fa a Gela e ad Aidone (Enna). La squadra mobile nissena e la Dda, che ha chiesto il provvedimento (notificato all’indagato in una localita’ protetta) hanno ricostruito la dinamica dei due delitti: l’assassunio a Gela del proprietario di un bar, Rosario Ministeri, e quello di un operaio di Aidone, Franco Saffila.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.