MAFIA – Processo “Nuova Cupola”: 18 condannati e 23 assolti

Il Gup di Palermo Daniela Cardamone ha emesso la sentenza del processo antimafia con il rito abbreviato “Nuova Cupola”, che vedeva alla sbarra 41 presunti appartenenti a Cosa Nostra agrigentina.  Complessivamente sono stati 18 gli imputati condannati, 23 gli assolti. Vent’anni di reclusione sono stati inflitti al palmese Francesco Ribisi e al suo presunto braccio destro Giovanni Tarallo di Santa Elisabetta. Sei anni, in continuazione con il processo “Cupola”, al boss di Sambuca di Sicilia e presunto capo provincia Leo Sutera. Assolto Vincenzo Cacciatore di Villaseta.

Ecco il quadro completo della sentenza: Giuseppe Anzalone 6 anni e 4 mesi di reclusione; Filippo Azzarello assolto; Roberto Belvedere assolto; Natale Bianchi 10 anni e quattro mesi; Antonio Brucculeri 2 anni e otto mesi; Vincenzo Cacciatore assolto; Pietro Capraro (classe 1985) 9 anni e 4 mesi; Gaspare Carapezza 4 anni; Francesco Paolo Cioffi assolto; Vincenzo Cipolla assolto; Luca Cosentino 12 anni; Giuseppe Giovanni Faldetta assolto; Raffaele Faldetta assolto; Gerlando Fragapane assolto; Antonino Gagliano (classe 1972) 10 anni e 8 mesi; Antonino Gagliano (classe 1967) assolto; Dario Giardina 8 anni e 8 mesi; Gerlando Gibilaro assolto; Salvatore Guarragi assolto; Giuseppe Infantino 14 anni e 4 mesi; Roberto Lampasona assolto; Antonino Mangione assolto; Rosario Mangione assolto; Salvino Mangione assolto; Stefano Mangione assolto; Antonino Mazza assolto; Fabrizio Messina 9 anni di reclusione; Giovanni Rampello assolto; Francesco Ribisi 20 anni; Maurizio Rizzo assolto; Stefano Alessandro Rizzo assolto; Roberto Romeo 6 anni; Salvatore Russo Fiorino assolto; Maurizio Salemi 2 anni e 8 mesi; Leo Sutera 6 anni; Giovanni Tarallo 20 anni; Giorgio Traina assolto; Alfonso Tuttolomondo 3 anni e 4 mesi; Lucio Francesco Vazzano 6 anni e 4 mesi; Pasquale Vetro assolto.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.