MAFIA – Resta in carcere il boss Leo Sutera

I giudici del Tribunale del Riesame di Palermo hanno rigettato la richiesta di annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere notificata al boss di Sambuca di Sicilia Leo Sutera il 26 giugno scorso nel contesto dall’operazione antimafia denominata “Nuova Cupola”.  Nei giorni scorsi il ministro della Giustizia, Paola Severino aveva firmato il decreto di applicazione del cosiddetto 41 bis, il regime del carcere duro, nei confronti di Sutera, personaggio di maggiore spessore dell’inchiesta “Nuova cupola”. Secondo le motivazioni “u prufissuri” come è inteso Sutera, sarebbe l’uomo che avrebbe preso il posto di Giuseppe Falsone al vertice di Cosa Nostra agrigentina e potrebbe continuare a comandare dall’interno del carcere, impartendo ordini agli associati, anche attravero familiari e altri detenuti.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.