MAFIA – Revocata libertà vigilata a imprenditore di Favara

Niente più libertà vigilata per l’imprenditore di Favara Gregorio Lombardo. A deciderlo il giudice di sorveglianza che non lo ritiene più socialmente pericoloso. Lombardo, titolare di una impresa edile, ha scontato una pena per associazione mafiosa dopo che fu arrestato nel 2005 con l’accusa di far parte di Cosa nostra. Il favarese fu condannato a 8 anni di carcere. Tornato libero, dopo un periodo di sorveglianza speciale, a Lombardo fu applicata la misura della libertà vigilata, ora revocata. Per il giudice Lombardo ha tenuto una condotta regolare.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.