MAFIA – Revocato il regime del “41 bis” a Roberto Belvedere

I giudici del Tribunale di Sorveglianza di Roma hanno disposto la revoca del decreto ministeriale che imponeva il 41 bis (carcere duro) a Roberto Belvedere, di Siculiana, imputato nell’ ambito del processo antimafia “Nuova Cupola”.  Il difensore di Belvedere, l’avvocato Giovanni Castronovo, ha eccepito l’insussistenza dei principi legittimanti l’applicazione dello speciale regime detentivo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.