MAFIA: Sequestrati beni al cognato di Matteo Messina Denaro

Continua l’accerchiamento al latitante Matteo Messina Denaro.

La Direzione Investigativa Antimafia  di Trapani  ha sequestrato aziende, immobili ed autovetture di lusso   a COMO Gaspare, 45enne, commerciante di Castelvetrano, pregiudicato per associazione a delinquere ed estorsione, già sorvegliato speciale di p.s., cognato del noto latitante capomafia.

Il provvedimento di sequestro penale è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Marsala (TP),  che ha condiviso appieno le complesse e precise risultanze investigative della  D.I.A..

Nel procedimento, oltre a Como Gaspare ed alle sue sorelle Valentina e Giovanna, risulta indagata, a piede libero,   MESSINA DENARO Bice Maria, moglie del COMO  e sorella del noto latitante mafioso Matteo MESSINA DENARO.

Il reato contestato è quello di intestazione fittizia di beni, al fine di eludere la normativa in materia di misure di prevenzione.

Con l’odierno provvedimento sono stati apposti i sigilli all’attività commerciale, all’insegna “Il Mercatone”, assai nota in Castelvetrano (TP), che commercia abbigliamento  per bambini e per adulti, nonché sequestrati autovetture di grossa cilindrata, conti correnti ed altro.

Il valore dei beni è di oltre 500.000,00 euro.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.