MAFIA – Sotto sequestro azienda agricola di Castellammare del Golfo

Agenti della Divisione polizia anticrimine della Questura e militari del Nucleo polizia tributaria della Guardia di finanza di Trapani hanno sequestrato la «Agricola Poma» di Castellammare del Golfo. Nell’azienda avrebbe interessi l’imprenditore agricolo Michele Mazzara  condannato per favoreggiamento nei confronti, tra gli altri, del superlatitante mafioso Matteo Messina Denaro. Il provvedimento di sequestro deriva dalle indagini che lo scorso anno hanno portato, nell’ambito dell’operazione denominata Panoramic, al sequestro anticipato, ai fini della confisca, di beni immobili, autovetture, conti correnti e società operanti nel settore edile e turistico – alberghiero, per un valore di circa 25 milioni di euro. Michele Mazzara, 53 anni, originario di Paceco, per la sua capacità di espansione economica, si è guadagnato il soprannome di «Berlusconi».

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.