MAFIA – Stefano Fragapane:”Riducetemi la pena”

Stefano Fragapane, 37 anni, di Santa Elisabetta, figlio dell’ ex capo di Cosa nostra agrigentina, Salvatore, già condannato all’ergastolo perché ritenuto l’autore di 4 omicidi di mafia, invoca uno sconto di pena rivendicando il cosiddetto “incidente di esecuzione”. La difesa di Fragapane sostiene che quando il sabettese ha commesso i delitti è stato minore di 25 anni e, pertanto, il trattamento sanzionatorio non avrebbe potuto essere equiparato a quello dell’adulto. A decidere sarà la terza Corte d’ Assise di Agrigento che ha già fissato l’udienza il prossimo 9 ottobre. Stefano Fragapane è detenuto dal 14 luglio 2002, il giorno del maxi blitz antimafia della Squadra mobile, Cupola, a Santa Margherita Belice. Fragapane avrebbe ucciso i fratelli di Sant’Angelo Muxaro, Vincenzo e Salvatore Vaccaro Notte, ed i raffadalesi Giuseppe Alongi e Salvatore Oreto.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.