MAFIA – STRAGE SAN GIOVANNI GEMINI, ergastolo per Riina e Provenzano

La Corte d’ Assise d’ Appello di Palermo, presieduta da Biagio Insacco, ha confermato la sentenza emessa dalla Corte d’Assise di Agrigento il 7 dicembre del 2010, ed ha assolto Pippo Calo’ ed ha condannato all’ergastolo Toto’ Riina e Bernardo Provenzano, accusati di essere stati i mandanti della strage di San Giovanni Gemini, il 29 settembre del 1981, in un bar del paese, dove furono uccisi il capo mandamento di Castronovo di Sicilia, Gigino Pizzuto, e due avventori del locale, vittime innocenti, Michele Ciminnisi e Vincenzo Romano. Il delitto maturo’ nell’ambito della guerra di mafia scatenata dai corleonesi. Riina e Provenzano, oltre alle pene accessorie, sono stati condannati al pagamento di un risarcimento dei danni in favore delle parti civili costituite, i familiari di Ciminnisi e di Romano, da quantificarsi in separata sede, ed al pagamento di una provvisionale immediatamente esecutiva.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.