MAFIA – Teresa Principato si Messina Denaro:” Qualcuno presta identità al boss”

“Riteniamo che Matteo Messina Denaro, in questi anni di latitanza, abbia viaggiato molto. Qualcuno gli ha “prestato” l’identità consentendogli di vivere la sua vita”. Lo ha detto Teresa Principato, procuratore aggiunto a Palermo. Il capomafia trapanese, per il magistrato, è protetto da mafia, massoneria e borghesia professionale collusa. Se non lo prenderemo noi lo farà qualcuno dopo di noi. Il terreno è comunque arato”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.