Tele Studio98

la forza dell'innovazione

MAFIA – Uccisa a Montreal Claudia Iacono originaria di Cattolica Eraclea

E’ originaria di Cattolica Eraclea la vittima di quella che sembra una nuova faida di mafia a Montreal, in Canada.

E’ originaria di Cattolica Eraclea la vittima di quella che sembra una nuova faida di mafia a Montreal, in Canada. Si chiama Claudia Iacono, 39 anni, è stata uccisa cinque giorni fa con sei colpi di pistola poco dopo essere entrata nella sua auto ferma nei pressi del salone di bellezza che gestiva. La donna, madre di due figli e influencer sui social, era la moglie di Anthony Gallo, figlio del boss della mafia italo-canadese Moreno Gallo, “che era una figura molto influente – si legge sul Corriere della Sera – della malavita calabrese nella città del Quebec prima che, dieci anni fa, venisse ucciso in Messico , a distanza di tre anni dall’omicidio di Nicola Rizzuto, fatto fuori da un cecchino, mentre era in casa. Il collegamento tra gli omicidi dei due boss Rizzuto e Gallo per gli inquirenti canadesi era evidente, visto che Rizzuto organizzò «l’acquisizione siciliana,» nel 1978, della mafia di Montreal dall’organizzazione Cotroni, i cui membri provenivano dalla Calabria, cosa che generò dissidi.

Al vaglio tutte le ipotesi
Almeno sei i colpi di pistola esplosi. Una esecuzione. Claudia Iacono, quasi 37 mila follower su instagram, era nota per il suo marchio di bellezza Deauville. Ma, ancor di più, perché era appunto la nuora del boss Moreno Gallo, boss calabrese un tempo tra i più fedeli alleati del padrino Vito Rizzuto. La polizia canadese sostiene che dai rilievi appare che chi ha sparato non fosse un sicario professionista e che l’omicidio è avvenuto in pieno giorno e non risponde alle dinamiche della criminalità organizzata, e per questo resta aperta l’ipotesi che la pista della sua morte possa anche essere ricercata altrove.

About The Author

Condividi