Mahmood con “soldi” ha vinto Sanremo 2019 [VIDEO]

Mahmood ha vinto il Festival di Sanremo. La sua Soldi ha conquistato il primo posto di questa 69esimo edizione della kermesse, battendo Ultimo che con la sua I tuoi particolari è arrivato secondo mentre Il volo con Musica che resta si sono dovuti accontentare del gradino più basso del podio. Un podio inaspettato, accompagnato dai fischi del pubblico dell’Ariston durante l’annuncio dei posti dal quarto al 24esimo con tanto di cori da stadio al ritmo di «Loredana, Loredana» all’indirizzo ovviamente di Bertè e della sua voce graffiante in Cosa ti aspetti da me.

Figlio di madre sarda e padre egiziano, Alessandro Mahmoud, com’è noto all’anagrafe, ha incantato l’Ariston con la sua Soldi, una canzone ritmata scritta insieme a Dardust e Charlie Charles, che rimane in testa. Nato a Milano nel 1992, Mahmood è emerso nel 2012 grazie a X Factor, nel 2016 ha partecipato a Sanremo nella sezione Nuove Proposte classificandosi quarto. Oltre che cantante è anche autore. Ha firmato Nero Bali di Elodie, Hola (I Say) di Marco Mengoni e Tom Walker e Luna, brano in cui duetta con Fabri Fibra.

La classifica finale di Sanremo 2019 ha deluso tutto il pubblico presente al Teatro Ariston, che avrebbe voluto come vincitrice Loredana Bertè: non appena i conduttori hanno elencato i tre finalisti ovvero Il Volo, Ultimo e Mahmood, assegnando i nuovi codici del televoto, sono partiti fischi e proteste che i tre padroni di casa del Festival Virginia Raffaele, Claudio Bisio e Claudio Baglioni hanno fatto fatica a domare.

La classifica definitiva

1. Mahmood
2. Ultimo
3. Il Volo
4. Loredana Berté
5. Simone Cristicchi
6. Daniele Silvestri
7. Irama
8. Arisa
9. Achille Lauro
10. Enrico Nigiotti
11. Boomdabash
12. Ghemon
13. Ex-Otago
14. Motta
15. Francesco Renga
16. Paola Turci
17. The Zen Circus
18. Federica Carta
19. Nek
20. Negrita
21. Patty Pravo con Briga
22. Anna Tatangelo
23. Einar
24. Nino D’Angelo e Livio Cori

Condividi
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.