Manifestazioni per il Natale Agrigentino 2018

E’ partita ufficialmente sabato sera la manifestazione natalizia “Il presepe vivente ad Agrigento” organizzata
dall’associazione “Dietro le Quinte” con il patrocinio della Regione Siciliana, assessorati al Turismo e ai Beni
Culturali, e la collaborazione del Comune di Agrigento, assessorato al Centro storico e della Pro Loco di
Agrigento.
Il primo appuntamento si è svolto in via San Girolamo, dove alcuni novenari guidati dal decano Nenè
Sciortino, hanno allietato le numerose persone intervenute con musiche e canti natalizi precedendo quelle
che saranno poi le classiche Novene. Nel frattempo un pastore ha preparato “in diretta” la classica ricotta
calda e in un’altra area c’erano i tradizionali cavatelli caldi col sugo all’agrigentina. Il comitato del centro
storico ha anche aperto il suggestivo presepe che rappresenta la natività nel cuore di Agrigento, con palazzi e
monumenti storici tutt’ora esistenti.
Le manifestazioni in programma fino alla fine del 2018, proseguiranno martedì 19, sempre nel centro storico
di Agrigento e in particolare da via Porcello a via Foderà (ormai nota come socialstreet), con esibizioni
estemporanee dalle 18:00 alle 20:00 di artisti vari e artisti di strada. Previste anche degustazioni che
anticiperanno il concerto di Natale degli Agorazein, in salita Cognata alle ore 20:00.
Il 21 le iniziative si sposteranno nella centralissima via Atenea con gli “Artisti da strada” che dalle 18:00 alle
20:00 divertiranno grandi e piccoli.
Il 22 l’appuntamento è all’istituto Gioeni (chiesa di San Giorgio) dove dalle 18:00, con la collaborazione
della Curia, verrà aperta al pubblico la mostra di presepi realizzata dall’artista agrigentino Roberto Vanadia.
Contenporaneamente andrà in scena il concerto di musiche natalizie realizzato con musiche di Rosa
Balistreri, dalla formazione “Cca semu”. Seguirà alle 19:30, dopo uno spettacolo folk, nella storica piazza
Don Minzoni, ai piedi della cattedrale di San Gerlando, il suggestivo spettacolo di luci, fuoco e laser “La
danza del fuoco”. In contemporanea, alle 19:00, nella chiesa di Giardina Gallotti verrà eseguito dai “Quartet
folk” il concerto di Natale.
Giorno 23, a partire dalle 17:00, a Porta di Ponte prenderà il via il preview del presepe Vivente di
Montaperto con personaggi del presepe e animazione musicale. Alle 19:00 in Largo Taglialavoro, ex piazza
San Pietro, si terrà il concerto natalizio dei Quartet Folk.
Il 26 prende il via ufficialmente il Presepe Vivente a Montaperto, con animazioni, figuranti e degustazioni a
partire dalle 17:30. In serata (alle 21:00) al teatro Pirandello si terrà il concerto18 di Natale “Le orme del
cuore” scritto da Stefano La Porta. A dirigere l’orchestra di 50 elementi sarà il maestro Emanuele Di Bella
con la voce narrante di Renato Terranova. Canteranno Giada Albanese, Daniele Petraglia, Mina della Pietra,
Patrizia Capizzi, Fabio Cortelli e Roberta Zitelli e con l’intervento di Stefania Bruno. Presenta la serata
Valentina Alaimo. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti.
Il 27 alle ore 18:00 in via San Girolamo ci sarà il concerto di natale dei Dioscuri accompagnato da una
degustazione di ricotta fresca e prodotti tipici, e a seguire alle ore 19:00, in piazza Marconi ci sarà un
mapping sulla facciata della stazione centrale delle ferrovie.
Il 29 dalle 17:30 partirà il presepe vivente a Montaperto, in contemporanea in via Atenea si svolgerà il primo
raduno regionale ” U’ pinu ciaramiddaru” che partirà da Porta di Ponte e proseguirà fino a piazza Purgatorio,
dove alle 19 si terrà il concerto natalizio della compagnia “Il bel canto” in collaborazione con “Culturart”.
Il 30 nuovo appuntamento con le iniziative del Presepe vivente a Montaperto con apertura alle 17:30 e ultimo
ingresso alle 21:00
Condividi
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.