MATURITA’ – Al via la prima prova scritta con Bassani, De Gasperi e Moro

Primo giorno di esami di maturità 2018 per circa 48 mila studenti siciliani, in queste ore alle prese con la prova di Italiano. Alle 8 in punto il ministero ha pubblicato sul suo sito ufficiale la password per l’apertura del plico telematico con le tracce.

Per l’analisi del testo, un brano tratto dal libro più famoso dello scrittore Giorgio Bassani, “Il giardino dei Finzi Contini”, ispirato alla storia di Silvio Magrini, presidente della comunità ebraica di Ferrara dal 1930, e della sua famiglia e racconta «gli orrori della persecuzione fascista e razzista, la crudeltà della storia, l’incantesimo dell’infanzia e la felicità del sogno».

Argomento del tema storico  è invece la Cooperazione Internazionale, puntando su due figure politiche di Alcide De Gasperi e Aldo Moro in particolare. Per il componimento di Arte è stato scelto “I volti della solitudine”.

Sono queste le tracce proposte dal ministero e tra cui i giovani maturandi dovranno scegliere. Sono giorni di tensione e ansia per gli studenti di tutta Italia: 47.892 in Sicilia, 11.708 solo a Palermo. Dopo la prova di Italiano oggi, domani le prove specifiche per indirizzo di studio e infine, venerdì la prova più temuta, il “quizzone”.

A giudicare i ragazzi le commissioni d’esame costituite da un presidente, tre commissari esterni e i docenti interni. In Sicilia sono 1249 le commissioni nominate, non con poche difficoltà dato che circa il 13% dei commissari abbia rinunciato e gli uffici scolastici delle singole province hanno dovuto fare gli straordinari per trovare insegnanti disposti a sostituire i colleghi.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.